PugliaRegione Puglia + BariProvincia di Foggia 

AVVIARE UN'ATTIVITA' COMMERCIALE?

 

Per avviare un'attività commerciale è buona norma rivolgersi all'ufficio di competenza, che nel caso specifico è il SUAP per farsi consigliare e guidare sulle procedure da seguire; in alternativa, è possibile scaricare dalla sezione MODULISTICA la documentazione necessaria per l'avvio delle procedure per l'apertura della propria attività. E' possibile inoltrare le pratiche anche attraverso il portale on-line apposito.

 

 

SEGNALARE ILLECITI E IRREGOLARITA'?

 

L’art. 1, comma 51, della legge 190/2012 (cd. legge anticorruzione) ha inserito un nuovo articolo, il 54 bis 1, nell’ambito del d.lgs. 165/2001, rubricato “tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti”, in virtù del quale è stata introdotta nel nostro ordinamento una misura finalizzata a favorire l’emersione di fattispecie di illecito, nota nei paesi anglosassoni come whistleblowing. Con l’espressione whistleblower si fa riferimento al dipendente di un’amministrazione che segnala violazioni o irregolarità commesse ai danni dell’interesse pubblico agli organi legittimati ad intervenire. La segnalazione (cd. whistleblowing), in tale ottica, è un atto di manifestazione di senso civico, attraverso cui il whistleblower contribuisce all’emersione e alla prevenzione di rischi e situazioni pregiudizievoli per l’amministrazione di appartenenza e, di riflesso, per l’interesse pubblico collettivo. Il whistleblowing è la procedura volta a incentivare le segnalazioni e a tutelare, proprio in ragione della sua funzione sociale, il whistleblower. Lo scopo principale del whistleblowing è quello di prevenire o risolvere un problema internamente e tempestivamente.

 

La segnalazione deve essere indirizzata al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e/o alla Direzione Strategica, utilizzando l’apposito modello. Il Responsabile della Prevenzione della Corruzione provvederà alla protocollazione delle segnalazioni in arrivo, in via riservata, e alla tenuta del relativo registro.
La segnalazione può essere presentata con le seguenti modalità:

 

  1. Mediante invio all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. In tal caso, l’identità del segnalante sarà conosciuta solo dal Responsabile della Prevenzione della Corruzione.
  2. A mezzo del servizio postale o tramite posta interna indirizzata al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e/o alla Direzione Strategica; per garantire la riservatezza, è necessario che la segnalazione venga inserita in una busta chiusa che rechi all’esterno la dicitura “riservata/personale”;
  3. Verbalmente, mediante dichiarazione rilasciata al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e/o alla Direzione Strategica e da questi riportata a verbale.

 

 

Questo portale è un progetto realizzato da Parsec 3.26 S.r.l.

Torna all'inizio del contenuto

Questo sito utilizza i cookie per il funzionamento e per offrirti una migliore esperienza. I cookie tecnici e i cookie utilizzati per fini statistici sono già stati impostati. Per ulteriori dettagli sui cookie, compresi quelli terze parti, e su come gestirne le impostazioni consulta la Cookie Policy.

Cliccando ACCETTO acconsenti all’utilizzo dei cookie.